<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2115093345406354&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

I vantaggi inaspettati del bleisure per le imprese italiane

08-1014_06_4486-LinkedinIl termine bleisure è comparso per la prima volta nel 2009 per identificare il prolungamento di un viaggio d’affari per scopi più personali e ludici. In molte aziende, oggi, è una pratica comune, mentre altre sono piuttosto restie a incorporarla nella routine.

In questo articolo, vedremo perché valga la pena regolamentare questo tipo di viaggi e inserirli a tutti gli effetti nelle procedure aziendali.

Perché includere i viaggi bleisure nel piano di welfare aziendale

Molti manager ancora oggi sembrano incerti riguardo alla reale utilità dei viaggi bleisure per le aziende, non comprendendone del tutto gli aspetti positivi che ne possono derivare.

Innanzitutto, sembra non essere così facile per le imprese gestire questa parte del viaggio, sia dal punto di vista amministrativo che, soprattutto, da quello assicurativo. Infatti, per fare in modo che il viaggio bleisure entri a far parte a tutti gli effetti delle policy aziendali, deve essere regolamentato sotto ogni aspetto.

Al collaboratore deve essere ben chiaro che cosa comporti questo tipo di viaggio, quali siano le spese coperte dall'azienda e quali invece rimangano a suo carico.

costo dei viaggi

La chiarezza nella comunicazione è la chiave per una maggiore soddisfazione dei collaboratori e permettere loro di unire il viaggio di piacere a quello di lavoro può avere diversi vantaggi anche per le aziende. Eccoli di seguito.

Unire lavoro e tempo libero migliora il work-life balance 

Spesso i collaboratori hanno poco tempo libero da dedicare alla famiglia, agli amici o a sé stessi. Consentire di sfruttare il viaggio d’affari per conciliare lavoro e tempo libero non può che essere un enorme vantaggio in ottica di miglioramento del benessere e della soddisfazione. Sentendosi valorizzati e apprezzati, torneranno dalla trasferta pronti ad affrontare nuovi progetti in sede. Si tratta di un vantaggio anche per l’azienda, grazie all'incremento delle performance, il raggiungimento degli obiettivi sarà più rapido.

Includere i viaggi bleisure nelle policy aiuta ad attrarre nuovi talenti

Un benefit di questo tipo è un incentivo anche per chi deve valutare tra diverse proposte di lavoro. Permettere ai dipendenti di prolungare il viaggio di lavoro per passare del tempo con la famiglia - o per rilassarsi e visitare il luogo di destinazione - contribuirà a creare un’immagine positiva dell’azienda che diventerà più attraente per eventuali nuove figure da inserire.

bleisure

Viaggiare in orari inconsueti può contribuire all'ottimizzazione dei costi

Prenotare i voli in giornate e orari non abituali per i business traveller, evitando gli orari di picco, può aiutare a ridurre le spese di trasferta. Molto spesso, anche gli alloggi e i servizi offrono programmi di loyalty e promozioni riservate ai viaggiatori bleisure.

Il bleisure migliora la fidelizzazione dei dipendenti

Quando i collaboratori si sentono apprezzati e valorizzati, si verifica un netto incremento dei livelli di retention in azienda. In particolare, i millennial e la generazione X tendono a cambiare lavoro con maggiore frequenza e trovare strumenti per diminuire il turnover non è sempre facile. Mettere a disposizione l’opzione dei viaggi bleisure è uno dei metodi più efficaci.

Includere il viaggio bleisure nella routine aziendale può avere diversi benefici per l’azienda, oltre che per i dipendenti, ma questa procedura deve essere molto ben regolamentata e inserita nelle policy aziendali.

È necessaria estrema chiarezza sotto ogni punto di vista: dalle spese a carico dell’azienda, alla copertura assicurativa, soprattutto nel caso in cui i collaboratori si facciano raggiungere dai familiari. Solo in questo modo, l’azienda potrà godere degli effettivi vantaggi, migliorando la soddisfazione e le performance sia nel viaggio che una volta rientrati in sede.

Prima di poter parlare di bleisure, è consigliabile definire una vera e propria cultura in azienda a proposito del tema del work-life balance, coinvolgendo ogni dipartimento.

Il bleisure non è certo l’unica soluzione per favorire la soddisfazione dei dipendenti. Sapeva che con l’iscrizione ai programmi di incentivazione delle compagnie aeree, come PartnerPlusBenefit del Gruppo Lufthansa, l’azienda potrà ottenere numerosi vantaggi in cambio dei punti accumulati con ogni viaggio?

In questo modo, potrà mettere a disposizione dei collaboratori premi e benefit, come l’upgrade della classe di viaggio, l’accesso alle lounge in aeroporto e molti altri, per contribuire a migliorare l’esperienza di trasferta. E per l’azienda ci sono diversi vantaggi, tra cui sconti e cashback: scopra di più!

New Call-to-action

Tags: trasferte di lavoro, viaggi d'affari, bleisure, benessere aziendale

New Call-to-action
costo dei viaggi


Benefit Blog 

Informazioni, notizie e molti spunti utili per i viaggi di lavoro. Il luogo ideale in cui ricevere aggiornamenti e consigli per ottimizzare il viaggio aziendale.

Si iscriva alle notifiche del Blog

Articoli Recenti