<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2115093345406354&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Lufthansa PartnerPlusBenefit

La soddisfazione del business traveller dal decollo all'atterraggio

business travellerLa maggior parte dei business traveller oggi utilizza l’aereo per spostarsi, essendo il mezzo più veloce per raggiungere la propria destinazione. Le aziende dovrebbero assicurarsi che i propri collaboratori dispongano di tutto ciò di cui hanno bisogno per affrontare la trasferta nel modo migliore. Vediamo quali sono i benefit e i servizi che migliorano l’esperienza di viaggio, favorendo la soddisfazione del traveller anche in volo.

Di quali servizi dovrebbe disporre il business traveller in volo?

I frequent flyer trascorrono molto tempo in aereo, soprattutto se viaggiano spesso in Asia o in America, mete che richiedono diverse ore di volo. Sicuramente, l’aereo è il mezzo più veloce e può essere anche il più comodo, se si prendono in considerazione tutti i servizi di cui il viaggiatore può disporre. Per il raggiungimento degli obiettivi di business durante la trasferta, la soddisfazione del business traveller è fondamentale e il suo benessere non è da sottovalutare.

Ecco quali sono i benefit di cui il collaboratore può disporre in volo, per arrivare a destinazione riposato e pronto ad affrontare tutti gli impegni in programma.

New Call-to-action

1. Orari dei voli e aeroporti comodi

Ancora prima di salire sull'aereo, la scelta degli orari dei voli e degli aeroporti di partenza e arrivo è fondamentale. A volte, per risparmiare sui costi, si decide di prenotare i voli in orari serali, oppure con destinazione aeroporti lontani dal centro città. Questo può essere un grosso problema per il business traveller, che magari atterra di notte ed è costretto ad effettuare ore di transfer per arrivare all'albergo. Sicuramente una soluzione poco sicura, oltre che scomoda.

2. Accesso alle lounge aeroportuali

Le lounge sono spazi - di proprietà delle compagnie aeree - appositamente creati per permettere ai viaggiatori di trascorrere le attese negli aeroporti nel modo più confortevole possibile. All'interno delle lounge, sono presenti diversi servizi tra cui bar e ristoranti, zone relax e a volte anche bagni dotati di docce, oltre alla connessione veloce che permette ai collaboratori di lavorare o di rilassarsi guardando un film. Le lounge possono essere utilizzate da chi è in possesso di un biglietto First Class e Business Class o che abbiano raggiunto un determinato status nei programmi di fidelizzazione delle compagnie aeree. Questo ci porta al punto successivo.

3. Prenotazione in First o Business Class

Non si può negare il fatto che viaggiare comodi e in totale confort possa fare la differenza. Ecco perché, soprattutto se le ore di volo sono molte, permettere al collaboratore di viaggiare in First o Business Class è un enorme vantaggio, potendo godere di sedute ampie e comode e cibo prelibato, oltre (generalmente) al check-in prioritario e a bagagli aggiuntivi.
Spesso le policy di viaggio limitano gli acquisti di questa tipologia di biglietti, in ottica di ottimizzazione delle spese di viaggio, ma ciò non significa dover rinunciare alla possibilità. Infatti, iscrivendo l’azienda ai programmi fedeltà delle compagnie aeree, è possibile ottenere upgrade gratuiti della classe di viaggio, senza spese aggiuntive. Nel caso di PartnerPlusBenefit del gruppo Lufthansa, il programma è complementare a quelli personali come Miles & More, raddoppiando così l’occasione di ottenere benefit per gli iscritti. Considerando che l’iscrizione è gratuita, sicuramente ne vale la pena! Scopra di più!

business traveller

4. Servizio di connessione in volo

Sia che il viaggiatore abbia bisogno di lavorare o che desideri semplicemente rilassarsi, avere a disposizione il wi-fi in volo è un servizio davvero comodo. I prezzi del collegamento wi-fi in aereo variano a seconda delle compagnie e, anche in questo caso, è possibile usufruirne gratuitamente se si è iscritti ai programmi fedeltà, in cambio di punti.

5. Carta di credito aziendale a disposizione

La trasferta prevede dei costi: dal transfer per l’aeroporto al cibo, dalle eventuali consumazioni in aereo agli spostamenti a destinazione e tanto altro. Poter utilizzare una carta aziendale facilita le operazioni di pagamento al collaboratore che non dovrà nemmeno compilare lunghe note spese a fine viaggio. Il vantaggio, tra l’altro, è duplice: il business traveller non dovrà utilizzare soldi personali per anticipare le spese, mentre l’azienda potrà ottimizzare i costi del viaggio, grazie al controllo preventivo sul budget. Ci sono moltissime carte tra cui scegliere e alcune permettono anche di gestire i punti accumulati nei viaggi grazie ai programmi fedeltà delle compagnie aeree. Queste sono la soluzione ideale per le aziende che organizzano viaggi di lavoro frequenti, perché danno la possibilità di ottenere sconti, vantaggi e premi, anche a favore dei singoli collaboratori.

Quelli appena descritti sono i vantaggi a disposizione del business traveller nel corso della trasferta, per assicurarsi un viaggio tranquillo, sicuro e confortevole. Non tutte le aziende, però, dispongono di un budget sufficiente per offrire tutti questi benefit. La soluzione potrebbe essere, come accennato precedentemente, l’iscrizione ai programmi fedeltà delle compagnie aeree come PartnerPlusBenefit. Grazie ai punti accumulati ad ogni viaggio, è possibile ottenere premi, upgrade, accesso alle lounge e tanti altri servizi senza costi aggiuntivi. Scopra di più cliccando qui!

New Call-to-action

Tags: trasferte di lavoro, benessere aziendale, organizzazione viaggio d'affari

New Call-to-action
New Call-to-action


Benefit Blog 

Informazioni, notizie e molti spunti utili per i viaggi di lavoro. Il luogo ideale in cui ricevere aggiornamenti e consigli per ottimizzare il viaggio aziendale.

Si iscriva alle notifiche del Blog

Articoli Recenti