<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2115093345406354&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Lufthansa PartnerPlusBenefit

Le 10 destinazioni principali dei viaggi bleisure


viaggi bleisureI viaggi bleisure stanno diventando sempre più popolari e ogni anno un maggior numero di collaboratori spera di poter prolungare la durata del viaggio per avere qualche giorno libero per visitare la città di destinazione. Generalmente, viaggiare bleisure significa aggiungere il sabato notte per trascorrere il weekend in relax, ma può capitare che il traveller chieda di rimanere più giorni per approfittare della trasferta già programmata.

Vediamo in questo articolo quali sono le destinazioni preferite dai viaggiatori business.

Viaggi bleisure: le città preferite dai collaboratori

A differenza di ciò che si potrebbe pensare, non sono solo i millenial a voler prolungare la durata della trasferta, ma sembra che anche i collaboratori meno giovani ne approfittino, magari per farsi raggiungere dalla famiglia. I mesi in cui si verifica il maggior numero di viaggi bleisure sono settembre e ottobre, periodo in cui si registra una crescita tra il 15 e il 18%. Ma quali sono le destinazioni preferite dai collaboratori per questo tipo di turismo? Sicuramente le mete principali sono Europa e Stati Uniti, ma anche l’Asia suscita sempre più interesse, forse dovuto al progetto One Belt One Road, di cui si sente parlare già da qualche anno, che ha riportato in auge queste destinazioni.

New Call-to-action

Ecco quali sono le città favorite per i viaggi bleisure:

  • New York
  • Chicago
  • Los Angeles
  • Tel Aviv
  • Londra
  • Parigi
  • Milano
  • Tokyo
  • Singapore
  • Shanghai

Queste destinazioni offrono infinite opportunità di business, motivo per cui i viaggi d’affari sono così frequenti, ma sicuramente il collaboratore apprezzerà la possibilità di fermarsi qualche giorno per visitare le bellezze di questi luoghi e godersi un po’ di riposo prima del rientro.
Ognuna di queste metropoli meriterebbe almeno una settimana di permanenza, ma non tutte le aziende lo concedono. Ciò non significa che il traveller non possa approfittare anche solo di due giorni per vedere le attrazioni principali; l’importante è che sappia bene prima di partire che cosa vuole vedere, per non perdere tempo una volta arrivato a destinazione.

Consigli utili per brevi viaggi bleisure

Visitare un’intera città in due giorni non è possibile, bisogna necessariamente fare una selezione di ciò che si vuole vedere e delle cose a cui si può rinunciare. Il travel manager può fornire qualche suggerimento al viaggiatore, in modo che sfrutti al meglio il tempo a disposizione. Ecco i suggerimenti utili da dare al dipendente prima della partenza:

Organizzare l’itinerario in anticipo

Visti i tempi ridotti, partire con le idee chiare è un grosso vantaggio. Avere un elenco dei luoghi che si desidera vedere, magari suddivisi per aree geografiche, è indispensabile per organizzare le giornate nel modo più efficace possibile. Meglio evitare musei e visite guidate, oppure acquistare i biglietti in anticipo per avere l’opportunità di saltare le code all’ingresso.

Valutare una card per i mezzi pubblici

Verificare in anticipo le distanze tra un’attrazione e l’altra permetterà al traveller di valutare la necessità di un pass per i mezzi pubblici o di capire se potrà tranquillamente muoversi a piedi. Una valida alternativa sono i bus turistici che fanno tappa nei maggiori luoghi d’interesse, per godersi il tempo in totale tranquillità.

Programmare i pasti in modo strategico

Nelle città elencate in precedenza i chioschi per assaggiare lo street food non mancano e, oltre a dare la possibilità al traveller di sperimentare la cucina locale, permettono di risparmiare molto tempo. Almeno a pranzo, mangiare velocemente tra un’attrazione e l’altra può essere un’opzione e, trattandosi solo di due giorni, si può stare un po’ meno attenti alla dieta!

viaggi bleisure

Il suggerimento più importante che si possa dare al collaboratore in trasferta è quello di non esagerare, correndo di qua e di là senza mai fermarsi. È chiaro che, avendo pochi giorni a disposizione, cercherà di visitare il più possibile, ma l’obiettivo non è certamente che torni a casa più stanco di prima! Meglio piuttosto fare una selezione più ristretta dei luoghi da vedere, ma goderseli il più possibile.

I viaggi bleisure devono essere proprio l’occasione per rilassarsi e approfittare di qualche momento di relax prima di tornare in ufficio.
Anche il volo aereo può essere un’occasione di benessere, se organizzato nel modo giusto.

Conosce i vantaggi per l’azienda dei programmi di incentivazione come PartnerPlusBenefit? Accumulando punti ad ogni viaggio, si potranno ottenere premi, benefit, voucher, upgrade a classi di viaggio superiori e tanto altro. Clicchi qui per saperne di più!


New Call-to-action

Tags: bleisure, benessere aziendale, organizzazione viaggio d'affari, travel manager

New Call-to-action
New Call-to-action


Benefit Blog 

Informazioni, notizie e molti spunti utili per i viaggi di lavoro. Il luogo ideale in cui ricevere aggiornamenti e consigli per ottimizzare il viaggio aziendale.

Si iscriva alle notifiche del Blog

Articoli Recenti