<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2115093345406354&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Preparare la valigia per il viaggio di lavoro in Cina: i consigli

valigia per viaggio di lavoroQuando si avvicina il primo viaggio di lavoro in Cina, possono insorgere dubbi sugli oggetti da portare con sé. La Cina, infatti, oltre a essere un Paese estremamente vasto, è molto diverso dall'Europa sia come clima che come abitudini, quindi è probabile che si presentino necessità diverse rispetto a una trasferta in Occidente.

In questo articolo, vogliamo dare alcuni consigli utili sulla preparazione della valigia per viaggio di lavoro nella Terra del Dragone.

Cosa mettere in valigia per il viaggio di lavoro in Cina?

Avere l’occasione di partire per una trasferta in Cina è sicuramente un’opportunità molto emozionante, sia dal punto di vista della crescita professionale, sia perché si potrà avere la possibilità di entrare in contatto con culture, tradizioni e abitudini molto diverse da quelle europee. Allo stesso modo, è opportuno essere preparati e valutare attentamente cosa riporre nella valigia per il viaggio di lavoro in queste zone. Ecco di seguito alcuni suggerimenti.

Abbigliamento

Per quanto concerne il vestiario, il consiglio principale riguarda la verifica delle temperature previste nel luogo di destinazione. Essendo la Cina un Paese molto vasto, il clima può essere diverso nelle varie regioni, passando da un inverno freddissimo al nord, su montagne e altipiani, e mite al sud, mentre l’estate è calda e piovosa praticamente ovunque.

New Call-to-action

In un viaggio di lavoro, solitamente la destinazione è l’area centro-orientale del Paese dove si trovano Pechino e Shangai: qui i mesi di gennaio, febbraio e marzo sono piuttosto freddi, mentre l’estate, da giugno a settembre, è calda e afosa.

Se ha intenzione di aggiungere alcuni giorni alla trasferta per visitare la città, è consigliabile avere con sé un paio di scarpe comode, un impermeabile e una crema solare, per la stagione estiva.

Poiché potrebbe non essere facile trovare taglie grandi in Cina, è meglio assicurarsi di non dimenticare nulla.

Medicinali e accessori per l’igiene personale

Chi assume quotidianamente medicinali particolari dovrebbe ricordarsi di portarli con sé, perché può risultare complicato acquistarli una volta arrivati in Cina.

Oltre a questi, è bene riporre nella valigia per il viaggio di lavoro anche medicinali generici, utili in caso di necessità, ad esempio, antiinfiammatori, antipiretici, antidolorifici e un antibiotico ad ampio spettro. Meglio non dimenticare il deodorante e gli assorbenti igienici: potrebbe sembrare strano, ma sono entrambi molto difficili da trovare, soprattutto se si trascorrono alcuni giorni fuori dalle grandi città.

Elettronica

Oltre a smartphone, portatile ed eventualmente macchina fotografica, è fondamentale acquistare prima di partire uno o più adattatori per le prese elettriche.

In Cina, l’accesso a molti siti occidentali come Facebook, Google - e Gmail di conseguenza - e YouTube è bloccato agli utenti. Se si ha necessità di accedere a questi portali, è utile acquistare una VPN (Virtual Private Network) in anticipo.valigia per viaggio di lavoro
Un ulteriore consiglio riguarda l’installazione di WeChat, un’applicazione di messaggistica istantanea molto popolare in Cina che può risultare molto utile per comunicare con partner e clienti locali.

Valigia per viaggio di lavoro in Cina: alcune considerazioni importanti

Quando si parte per una trasferta in Oriente, ci sono tre elementi che spesso vengono trascurati, ma che è importante ricordare.

Innanzitutto, è bene realizzare una fotocopia del proprio passaporto, da lasciare in valigia durante il viaggio e da portare con sé nel corso della giornata. Smarrire il passaporto potrebbe essere un problema serio: in questo modo, potrà viaggiare con maggiore tranquillità.

Il secondo punto riguarda il denaro: non è necessario avere con sé una grande quantità di contanti: gli sportelli per prelevare o cambiare Euro nella valuta locale si trovano senza problemi in Cina, anche fuori dai grandi centri. Inoltre, pagare anche con la carta di credito è possibile pressoché ovunque, ed è anche più sicuro.

L’ultimo consiglio riguarda gli eventuali spostamenti interni: è importante verificare con attenzione le regole sui bagagli della compagnia locale. Ogni vettore cinese ha le proprie regole, ma spesso non sono consentiti bagagli a mano che superino i 5 kg di peso; per i bagagli in stiva, invece, generalmente sono previsti 40 kg per la prima classe, 30 kg per la business class e 20 kg per l’economy.

Se prevede di viaggiare spesso in Cina, può approfittare dei vantaggi di PartnerPlusBenefit, il programma di incentivazione per le aziende del Gruppo Lufthansa. Le aziende iscritte possono accumulare punti a ogni viaggio, da utilizzare per ottenere diverse agevolazioni, anche per i collaboratori. Un esempio? L’accesso alle lounge aeroportuali, un upgrade alla classe di viaggio superiore, un voucher bagaglio extra in stiva e tanti altri premi. Questo programma è complementare a Miles & More, il programma pensato per i frequent flyer che potranno quindi continuare a raccogliere miglia e usarle come meglio credono. Vuole saperne di più? Clicchi qui!

New Call-to-action

Tags: trasferte di lavoro, organizzazione viaggio d'affari, mercato cinese, via della seta

New Call-to-action
New Call-to-action


Benefit Blog 

Informazioni, notizie e molti spunti utili per i viaggi di lavoro. Il luogo ideale in cui ricevere aggiornamenti e consigli per ottimizzare il viaggio aziendale.

Si iscriva alle notifiche del Blog

Articoli Recenti